La Storia dell’Impresa

La Storia dell’Impresa

Sesto Continente Tours nasce il 4 Giugno del 2018 con l’apertura della prima agenzia nella città di Castellammare di Stabia.

La location che abbiamo scelto è un piccolo negozio di cerca 20mq arredato in stile “Positano” e posizionato sulla piazza Unità d’Italia n.21, ritenuta la porta della città, a pochi passi della stazione dei treni della Circumvesuviana “Castellammare di Stabia” e della stazione della Funivia del Monte Faito, in effetti ci troviamo nel bel mezzo della città e sul punto di passaggio per tutti i viaggiatori  (Siamo Qui)

Sin dall’apertura, presso il nostro shop è possibile acquistare i souvenir locali che facciamo produrre rispettando fedelmente le identità storiche ed i principali punti di riferimento cittadini così ogni turista può legare ad almeno un oggetto i bei momenti vissuti nel nostro territorio

Fin da subito abbiamo portato i nostri servizi turistici in tutte le strutture ricettive del territorio, Hotel, B&B, Case Vacanza hanno così potuto offrire ai propri Ospiti tutto il supporto necessario per vivere in zona una vacanza spensierata.

Ogni struttura ricettiva convenzionata ha ricevuto così una dotazione dei nostri cataloghi da dispensare ai propri Ospiti, che contenevano l’intera offerta della nostra selezione di tour: da quelli via terra a quelli via mare, dalle visite guidate sui siti archeologici ai centri storici, dai sentieri al cratere del Vesuvio, da tutte le esperienze possibili da vivere sopra e sotto il mare a quelle enogastronomiche e dei prodotti tipici locali.. insomma, ne abbiamo sempre avute per tutti i gusti!

 

Siamo subito partiti con il nostro primo van, un FORD TRANSIT MK1 del 1970, rendendolo palesemente visibile con una particolare grafica ed il logo lungo le pareti esterne della carrozzeria, ed all’interno  abbiamo sistemato un monitor a tetto ed un impianto stereo, per trasmettere la musica napoletana internazionale per colpire il senso dell’udito e trasmettere le immagini dei nostri luoghi da imprimere nella memoria al fine di incuriosire tutti i passeggeri e farli sentire immersi nella nostra cultura, nei nostri modi di fare, nella nostra vita, più semplicemente nella nostra Napoletanità..

 

5 Aree verso cui convergere fin da subito

La nostra idea di business è stata fin dall’inizio quella di portare i servizi turistici a tutti i Visitatori delle nostre Terre, portando soprattutto alla ribalta ciò che non era affatto conosciuto, ma che conteneva un valore storico, artistico, naturalistico, di altissimo livello, in questa chiave abbiamo identificato le quattro macro aree della nostra offerta globale:

  • Le visite guidate nell’arte dei centri storici
  • le visite guidate ai siti archeologici
  • Il verde, i sentieri, i panorami, la funivia
  • il mare, le barche, gli sport acquatici
  • il food ed i prodotti tipici locali

e mescolando questi quattro ingredienti che i Visitatori restano ammaliati di fronte a questo Nostro Mondo..

e con la capacità di Accoglienza che noi Napoletani tutti abbiamo, le persone restano veramente stregate e come si suol dire, qui si piange sempre due volte, la prima quando si arriva, la seconda, quando bisogna salutarci…

 

il 2018 si conclude positivamente, un anno in cui abbiamo avuto modo di testare sul campo le nostre idee progettuali e di verificare la sussistenza dei presupposti oggettivi per poter procedere ad espanderci di sana pianta in tutte le direzioni possibili, senza indugi..

 

nel 2019 espandiamo il nostro raggio d’azione, riusciamo a portare i nostri servizi alle strutture ricettive dei comuni limitrofi ed oltre, offrendo i servizi turistici su Pompei, Torre Annunziata, Gragnano, Angri, Sant’Antonio Abate, S. Maria la Carità, Pimonte, Agerola e Vico Equense, che si aggiunsero a quelle di  Castellammare che aumentavano sempre più..

Il risultato finale della stagione mi lascia veramente soddisfatto, con circa 3000 tour venduti in tutti gli ambiti e clienti soddisfatti dimostrato dalle tante recensioni che a pioggia ricevevo..

siamo stati proprio contenti, non proprio per il risultato, ma perché il test è stato più che POSITIVO, e siamo stati gratificati dal fatto che un’IDEA iniziale, quella di laboratorio, quella che nutrivo in me e che mi ha fatto penare tante notti insonni prima di avventurarmi in questa impresa ERA VALIDA, e.. FUNZIONAVA!!

mentre ci preparavamo ad un altro salto di livello, il mondo intero è stato sconvolto..

PANDEMIA CORONA VIRUS!!!  

Con la Pandemia viviamo l’esperienza di vita più imprevedibile che si potesse mai immaginare o anche solo pensare. Di colpo i cardini su cui poggiano le logiche turistiche cadono,  ricordate le Torri Gemelle? uguale…

il coraggio per fortuna non c’è mai mancato, ma ci è chiaro fin da subito che i presupposti di sviluppo erano stati fortemente minati, ed anzi, abbiamo ragionato per opportunità, rivedendo ed estrapolando nuove strategie durante tutto l’anno, espandendo la nostra azione anche in altri ambiti:

  • apriamo alle biglietterie, acquisiamo quella della Funivia del Monte Faito e raggiungo un accordo con l’EAV anche per la gestione della biglietteria su al monte Faito; seguono a ruota Flixbus, Marino Bus, Bus Center, Marozzi, Fiumicino Express, già avevamo quella dei mezzi pubblici locali Sita ed EAV; poi Trenitalia, Italo e via via tutte le altre che coprono le nostre zone..
  • organizziamo sempre più meeting point in agenzia per diversificare le tariffe e renderle più accessibili a tutti;
  • a Maggio pubblichiamo questo nostro sito ed entro fine giugno inizia ad essere operativo, producendo fin da subito i suoi primi risultati;
  • apriamo al noleggio di scooter e di auto con gestione diretta del servizio.

Il lavoro si concentra per lo più nel mese di agosto in particolar modo nei 20 giorni centrali, che sono veramente impegnativi, ma ben lontano dal risultati dell’annata precedente.

Abbiamo tenuto botta, la stagione ormai è passata ed in autunno lo spettro di un nuovo lockdown blocca qualsiasi iniziativa, pertanto decidiamo di concentrarci per il nuovo anno con la consapevolezza sia di organizzare un 2021 al passo con le problematiche del Virus ma con la voglia di riuscire a riprenderci quel mercato che l’anno prima ci aveva ammaliato..

e così inizia il 2021..

le premesse non erano rosee, tra i vari lockdown e colori delle regioni, la certezza è una: turisti stranieri zero… tranne che per quei pochi europei che riusciranno a passare nelle serre maglie dei controlli Covid..

dall’inizio di maggio cadono le barriere delle restrizioni e molto lentamente ma con grande paura, le persone iniziano ad uscire di casa, ma fanno molta fatica a condividere esperienze insieme ad altri partecipanti, inizia ad essere chiaro che il mercato tenderà alle escursioni private, anche se le tariffe delle attività in forma riservata sono decisamente alte rispetto alle tariffe sharing, ed in questo dilemma pian piano iniziamo a produrre il nostro lavoro, ma poi con l’arrivo dell’estate il mercato italiano esplode, ci troviamo ad affrontare i 100 giorni centrali presi letteralmente d’assalto dai clienti, con una altissima richiesta, che ci porterà a raggiungere a fine anno un gradito +10% di fatturato sul 2019, la giusta ricompensa all’enorme lavoro svolto.. e per fortuna, anche se la fortuna aiuta sempre gli audaci..

 

e adesso testa al 2022!

LAVORI IN CORSO…